Cagliari Sailing Charter
Ricerca barche
Paese
Zona di navigazione
Base
Tipo
Da
al

Tipo di offerta
Servizio
Cantiere navale
Modello
Lunghezza fuori tutto:
Cabine
Posti letto:
WC / Docce:
Prezzo settimanale:
Anno:

Isola dell’ Asinara

Con barca vela si può accedere all’Area Marina Protetta (con navigazione esclusivamente a vela) e ormeggiare presso uno dei tanti campi boa, con preventiva comunicazione all’operatore Cormorano Marina (anche VHF). Dopo l’ormeggio alla boa si può sbarcare, con uso di piccoli tender, fino al molo più vicino. Munirsi di carte nautiche e fare attenzione a non navigare in zona A, indicata da segnali e boe di colore giallo.

MAGGIORI INFORMAZIONI AL LINK: http://www.parcoasinara.org/it/contenuti/articoli/dettagli/589/

Download: itinerary-asinara.pdf

Cala Reale

41°3.628’N – 8° 17.446’E

Il nome deriva dalla residenza dei reali di Savoia, che talvolta visitavano il lazzaretto accanto alla baia. Cala della Reale, meglio nota come Cala Reale, è un’ampia rada che si insinua a centro-nord della costa orientale dell’Asinara.

Qui sorgono un porticciolo, attracco per motonavi e imbarcazioni in arrivo da Porto Torres e Stintino, e un borgo di fine XIX secolo. Gli edifici, un tempo colonia penale, lazzaretto, ospedale e stazione di quarantena, sono divenuti sedi dell’ente gestore del parco nazionale dell’Asinara (risiedente nell’ex palazzo reale) e di servizi turistici. Vicino, meritano una visita anche la chiesa e la cappelletta austro-ungarica, recentemente ristrutturate.

Cala d'Oliva

41°4.760’N – 8°20.272’E

Il piccolo borgo fu abitato dai futuri fondatori di Stintino sino al 1885, anno di istituzione della colonia penale. Da allora Cala d’Oliva non ha più residenti stanziali.

Per un secolo fu carcere di massima sicurezza: nel paesino vivevano comandanti, guardie e loro famiglie. Così sino al 1997, quando l’Asinara divenne parco nazionale. Attorno a Cala d’Oliva ci sono due spiagge di sabbia bianca: a sud sa Murighessa (o dei Detenuti), a nord, una spiaggetta lambita da un mare dalle tonalità azzurre e blu. I fondali sono ricchi pesci conf

Cala barche

41°3.424’N – 8°19.957’E

Si tratta di un'affascinante spiaggia caratterizzata da sabbia bianca chiara, piuttosto fine, con la presenza di qualche posidonia spiaggiata. Il mare trasparente ha un fondale basso e sabbioso.

Presenti posidonie in limitate quantità. Bellissimi fondali bassi e sabbiosi, con la presenza di flora e fauna che vive indisturbata in queste acque tutelate dal Parco Nazionale dell'Asinara e dall'Area Marina Protetta. Alle spalle della spiaggia è presente la florida macchia.

Cala del Ponte Bianco

41° 4.450’ N – 8° 20.346’E

La spiaggia è prevalentemente rocciosa, con poca sabbia a grani prevalentemente medi, di colore bianco. Si affaccia in un bellisismo mare trasparente dai colori vivaci tra l'azzurro ed il verde, molto interessante. Ha un fondale medio basso, con la presenza di qualche roccia.

Particolarmente interessante la fauna e la flora marina presente. Alle spalle della spiaggia troviamo la macchia mediterranea con i suoi bellissimi colori e profumi. Tutta l'area è sotto tutela del Parco Nazionale dell'Asinara e dell'Area Marina Protetta.